[Recensione] Please Find Her

Titolo: Please Find Her (그녀를 찾아줘 / Geunyeoreul chaj-ajwo)
Genere: commedia
Episodi: 2×60′, trasmessi su KBS2 il 28 febbraio 2017
Quando l’ho visto: 3-4 agosto 2018
Trama: Si può trovare qualcuno che hai visto una sola volta in una città con 10 milioni di abitanti? Il giovane olandese Jan (Lee Hyun-jae) vola per 8.000 km, fino a Seul, in cerca della ragazza coreana di cui si è innamorato a prima vista. Esplorando Itaewon, quartiere noto per l’alto numero di stranieri, incontra alcuni nuovi amici che lo aiuteranno a cercare la sua amata: il ristoratore Kim Jeong-nam (Kim Ji-hoon), gli assistenti di volo Man-du (Go Kyu-pil) e Ha-young (Oh Ha-young), e un ragazzo precisino di nome Ik-su (Hyungwon).


Inconcludente, ma…

Please Find Her è un drama abbastanza scialbo. La storia, più che ruotare intorno alla ricerca della ragazza misteriosa, si concentra principalmente sul quintetto che cazzeggia e sull’antipatia di Jeong-nam per Ik-su. Jeong-nam in sé è un vero rompiballe e avrei preferito che lo togliessero di torno (sebbene le scene in cui gli escono le fontanelle di sudore dalla testa siano i momenti più esilaranti), mentre Ik-su, il “ragazzo goniometro”, è il migliore, colui che, con il suo cervello fino, riunisce gli indizi per trovare l’amata di Jan. In un bel colpo di scena finale, però, le sue deduzioni si rivelano completamente sbagliate. E meno male, perché non credo che alla ragazza importasse qualcosa di Jan, visto che non gli aveva neanche detto il suo nome!

La recitazione è di bassa lega, soprattutto da parte di Ha-young, che si vede essere alle prime armi e il cui tono di voce non mi ha per niente convinto.

La vera chicca della serie sono le mini-lezioni di coreano, carinissime, ma che, per essere comprese richiedono già di per sé un’infarinatura della lingua, specialmente di come si legga. Infatti, nei sottotitoli le espressioni spiegate non sono traslitterate, ma lasciate in coreano.

Voto: 6/10

Sottotitoli italiani usati: quando l’ho guardato i sottotitoli in italiano non c’erano, perciò l’ho seguito in inglese su KBS World, il cui canale YouTube propone 14 episodi da 10 minuti ciascuno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: